lunedì 10 giugno 2013

Torneo Under15 per il rompete le righe...

Si è disputato nel fine settimana a Marnate, nell'ambito delle feste di fine anno di Sport+, un torneo riservato alla categoria Under15.

Le squadre partecipanti sicuramente di buon livello hanno reso bello e combattuto il torneo: Arona, Pall. Cantù, SBC Castellanza e Gasch Gazzada.
Le semifinali hanno visto di fronte dapprima Arona e Gazzada, con la vittoria abbastanza agevole di Arona ed a seguire i nostri ragazzi contro la forte Cantù che ha partecipato all'Eccellenza lombarda.

La partita è stata combattuta per i primi due quarti, con Cantù avanti di 6 all'intervallo; poi la maggior intensità dei canturini ha permesso loro di prendere il largo e vincere agevolmente.

Nella finale per il 3° posto i nostri ragazzi hanno regolato agevolemente Gazzada, e nella finale combattutissima ha avuto la meglio Arona per un soffio.

Un grazie a tutte le squadre partecipanti per la bella riuscita della manifestazione.

Per la nostra squadra anche la possibilità di salutare Alberto Mazzetti, che dopo un lavoro di due anni che ci ha dato belle soddisfazioni, ci lascia in seguito a scelta della società; un grazie anche a lui per tutto l'impegno e la passione che ci lascia in eredità.

domenica 26 maggio 2013

Under13: vittoria a Ponte Tresa

Ponte Tresa - SBC CASTELLANZA  70-75

Trasferta lunga al confine con la Svizzera, per recuperare la prima giornata di campionato.

All'andata fu una piccola battaglia, con i nostri avversari superiori fisicamente ma non tecnicamente.
La partita inizia in salita, con Ponte Tresa che sfrutta la superiorità a rimbalzo e punto su punto allunga sul 28-14 alla fine del primo quarto; la partita sembra segnata, ma i nostri ragazzi entrano in campo decisi nel secondo quarto, e con difesa e contropiede riescono a riagganciare Ponte Tresa ed il punteggio all'intervallo segna 34-34.
Dopo la sosta lunga la partita rimane in equilibrio, ed il copione è sempre il solito: Ponte Tresa domina sotto i tabelloni pur essendo molto imprecisa, noi mettiamo difesa e contropiede.
Si va così all'ultimo quarto, dove i falli iniziano a farsi sentire, parecchi lasciano il campo per 5 falli; i nostri ragazzi sono bravi, mantengono il controllo e riescono a scavare un piccolo vantaggio che resterà fino alla fine.

Bravi a tutti, non era facile, ma ce l'abbiamo fatta, dimostrando che di strada ne abbiamo percorsa da Settembre ad oggi.

Lunedì sera a Casorate partita conclusiva di questa lunga stagione

martedì 7 maggio 2013

Under14 al torneo di Rimini



Si è svolto a Rimini il  “Memorial Papini” dal 25 al 28 aprile e grazie all'entusiastica adesione di atleti e genitori dell'under 14 la nostra squadra si è iscritta ed ha partecipato al torneo.

Partiamo subito dal risultato: i nostri ragazzi si sono classificati undicesimi. Questa posizione  a prima vista può sembrare deludente ma  considerando che nel girone di qualificazione, hanno dovuto misurarsi con la “corazzata” Scavolini (che vincerà il torneo nella categoria) e con la tecnicissima Cecina (quarta in classifica finale), incontrata tra l'altro nel pomeriggio del 25 dopo un viaggio più lungo e più faticoso del previsto, non si possono fare troppe recriminazioni.

Ma veniamo al resoconto delle partite.
Come si diceva,  la partenza in primissima mattinata del 25 non scongiurava il pericolo del traffico per il Ponte per cui i ragazzi raggiungevano l'albergo solo alle 13.30 e dopo pranzo erano costretti a cercare immediatamente la concentrazione nonché l'intesa con i tre ragazzi dell'Azzurra Lanciano che non essendosi presentata nella categoria con una  propria squadra  prestava Alessandro, Luca e Davide alla causa della nostra; purtroppo missione fallita: alle 17 iniziava la partita e i nostri ancora frastornati, rimediavano subito un pesante passivo nel primo quarto (34-10). Nel secondo quarto, pur non pretendendo di ribaltare la partita, considerate le qualità tecniche di Cecina,  i ragazzi finalmente davano l'impressione di poter reggere l'impatto con un parziale di 25 a 19 che però portava gli avversari a +30. Senza storia la seconda metà di gioco  con il rammarico di non essere riusciti a contenere il passivo: la partita finirà 121 a 47.

Venerdì 26 in campo praticamente all'alba: inizio partita alle 8,45. I nostri ragazzi ancora affaticati da una giornata frenetica e da una serata goliardica stentano a prendere il ritmo contro una Chieti nettamente inferiore. La partita sarà combattuta fino alla fine e solo nell'ultimo quarto SBC avrà la meglio con punteggio finale di 46 a 53 per i nostri.

Ancora venerdì, nel pomeriggio la partita clou contro la Scavolini: memorabile per i nostri atleti il primo tempo terminato 18-8 per la Scavolini; certo stanno perdendo ma vuoi mettere la soddisfazione di tenere a 18 punti la Scavolini neanche fosse una squadra qualsiasi del torneo regionale.
Altra musica i successivi tre quarti, complici giocatori fuori misura (un paio di under 14 over 190 cm) e un allenamento dei nostri avversari già mirato a trovare campioni per la  prima squadra,  farà affondare la nostra squadra fino al risultato finale di 114-28. Per farvi capire che nonostante il risultato i nostri ragazzi si sono comportati più che dignitosamente, diremo che Cecina ha segnato alla Scavolini solo 41 punti.

Il tallone d'achille di questa squadra è sicuramente la difesa i cui concetti risultano ostici per troppi dei nostri giocatori;  è stato questo il motivo che ci ha portati ad essere la peggior terza dei gironi di qualificazione, relegandoci così a giocarci le posizioni dalla nona alla dodicesima.

Veniamo alla partita del “rammarico”: sabato pomeriggio 27 contro San Severino Marche.
I ragazzi entrano in campo ancora una volta troppo tesi ed un arbitraggio da subito superficiale e penalizzante nei confronti della nostra squadra fa il resto: il primo quarto termina 6 a 14 per San Severino. Nel secondo quarto sembra che la squadra riesca a scrollarsi di dosso la tensione e, trascinati da Nicolò C. che non ci sta a fare la vittima convincendo anche i compagni a darsi da fare nonostante gli arbitri, riacciuffano gli avversari arrivando a chiudere il primo tempo sotto di  tre punti (25-28 per S. Severino) ma dimostrando che messa sotto pressione, San Severino è squadra tutt'altro che imbattibile.
Inizia il secondo tempo e .......: purtroppo non era cambiata né l'inerzia della partita né la modalità di arbitraggio dei due ragazzi che la dirigevano nonostante nell'intervallo fossero stati istruiti dall'osservatore Fip. La nostra panchina non riesce a mantenere la calma e ad infonderla ai giocatori... Nel frattempo oltretutto, avevano raggiunto il campo anche gli under 13 di San Severino che scatenando un tifo da stadio mettevano a proprio agio i compagni che  disputavano così  la partita sentendosi a casa. San Severino prendeva il largo nel terzo quarto (33-48) e consolidava il risultato nell'ultimo chiudendo con un punteggio di 46 a 65 che non rende giustizia alle capacità della nostra squadra.

Domenica mattina presto incontriamo nuovamente Chieti e questa volta la musica cambia: non ci stiamo ad arrivare ultimi e finalmente mettiamo in campo le qualità giuste per arrivare dritti alla meta. La vittoria non è mai stata in discussione: 12-5; 34-16; 54-26; 71-34 risultato finale.
 

Fine di una bellissima esperienza di amicizia (tra gli altri vivaci scambi di soprannomi e dialetti con i tre ragazzi  e con gli under 15 di Lanciano che disputavano il torneo) e sicuramente di crescita anche dal punto di vista sportivo: leggerete il breve resoconto di come è andata la partita contro Campus Varese disputata lunedì sera e ne avrete la certezza.

lunedì 6 maggio 2013

Under15 battuti dalla prima in classifica

F.V. Inzago - SBC CASTELLANZA 74-64

Trasferta di primo pomeriggio di Domenica in casa della prima in classifica; si gioca alle 14.30.

Ancora una volta ci presentiamo largamente incompleti, con le assenze di Bandera, Formicola e Soana.
La partita inizia su ritmi equilibrati ed i nostri dimostrano di poter tenere il campo; 20-17 alle fine del primo quarto.
Nel secondo quarto per i primi cinque minuti ci dimentichiamo di difendere, subendo 20 punti in metà tempo; poi ci riprendiamo ma Inzago ha messo un vantaggio di 14 punti ed a metà partita siamo 49-35.

Al rientro dagli spogliatoi siamo comunque convinti di potercela giocare, ed in un quarto molto tirato dove non si segna molto, prima recuperiamo, ma poi il punteggio è ancora 61-47.
Ultimo quarto all'arma bianca, con una difesa che mette in difficoltà Inzago, ed arriviamo anche a meno 6, ma i tiri liberi non realizzati ci castigano alla grande; alla fine sarà 9/30 dalla linea del TL, e sicuramente se non miglioriamo le percentuali sarà sempre un handicap importante.

Inzago comunque dimostra tutte le sue qualità, mantiene bene il comando della partita ed alla fine sarà 74-64.

Una buona partita da parte dei nostri ragazzi, che ci lascia ben sperare per le ultime due partite della stagione, sperando di recuperare qualcuno degli assenti.

giovedì 2 maggio 2013

Torneo SCOIATTOLI a Stresa

Bel 1 Maggio per i piccoli scoiattoli a Stresa in un torneo ottagonale... Con noi anche gli amici di Marnate e di Cerro, per una giornata intensa di partite.

Si parte presto perché la prima partita con Trecate è alle ore 9.00. Il punteggio sarà di 24-23 per Trecate, e la formula del torneo ci pone ora nella parte che gioca per il 5é posto. I bimbi sono comunque felici..

Seconda partita con Vigevano, molto agguerrita e molto combattuta: punteggio di 27-23 per noi e ci prepariamo per il pranzo, che sarà lungo, in quanto dar da mangiare ad 8 squadre... non è semplice..

Si rigioca nel pomeriggio ed affrontiamo Carugate, che riusciamo a controllare abbastanza facilmente, vincendo per 27-14

Insomma una bella giornata, un po' faticosa, ma sicuramente divertente e formativa per tutti.

Classifica finale:
1 Cantù
2 Robur Varese
3 Trecate
4 Stresa
5 SBC Marnate Cerro
6 Carugate
7 Vigevano
8 Arona

lunedì 29 aprile 2013

U17 sconfitta con onore a Gazzada

Basket 7LAGHI - SBC CASTELLANZA  67-62
U17 di fronte a Gazzada che all'andata ci aveva messo in grossa difficoltà.

I ragazzi giocano una gara superba, sia in attacco sia in difesa, e nei primi due quarti "insegnano" basket agli avversari che riescono a rimanere agganciati solo grazie alla superiorità fisica e ad alcune iniziative individuali; al termine dei primi due quarti siamo avanti di 8.

Al rientro dagli spogliatoi i padroni di casa rientrano però subito in partita che viaggia sul filo della parità, anche se fino al 26' siamo sempre avanti noi; la partita è bella, giocata con intensità.

Gazzada, alzando il quintetto,  riesce a difendere meglio sul nostro play, e soprattutto alzando il quintetto non permette a Vitali di poter difendere su Moalli, che era stata la chiave difensiva per noi nei primi due quarti. Non abbiamo le giuste contromosse e così facciamo più fatica, forse anche perdendo un po' di fiducia nei nostri mezzi ed adeguandoci ai ritmi degli avversari.

Riusciamo comunque a rimanere in partita fino alla fine, questa volta trovando noi alcune giocate individuali e difendendo bene. La parità viene però rotta da due bombe consecutive di Gazzada, sulle quali potevamo essere più attenti, e la nostra replica generosa non è però sufficiente per portare a casa la partita.

Un plauso generale a tutti, anche se rimane un po' di amaro in bocca per una partita ben giocata che poteva farci più felici anche nel risultato. Rispetto all'andata un grosso passo avanti !

lunedì 22 aprile 2013

Under15 Elite, trasferta a Sarezzo con il sorriso

Basket Sarezzo - SBC CASTELLANZA 91-65 (20-10; 47:23; 66:50; 91-65)

Una partita difficile, per le condizioni in cui è nata, con Merlo-Rappoldi-Soana assenti, e quindi molti giocatori chiamati ad assumersi responsabilità a cui non sono abituati.
Avversari molto ostici e aggressivi (alla fine saranno 50 i TL a nostro favore..), una gara ad alta velocità ed intensità.

L'inizio è disastroso, ma non tanto per il gioco, quanto per l'1 su 12 ai TL, ed un paio di facili canestri sbagliati, che ci portano sul 16-2; il quarto finisce poi sul 20-10.
Nel secondo quarto la partita sostanzialmente non cambia, anche se miglioriamo la media ai TL che all'intervallo è di 12-28, ma i nostri sono in difficoltà.

Al rientro è un'altra squadra, anzi siamo in campo solo noi, con un bel basket in difesa ed in attacco; arriviamo a 52-42, ma con la palla in mano in attacco riusciamo a prenderci un fallo tecnico, per una botta evidente, ma non giustificabile... Da lì l'inerzia inizia a sfuggirci dalle mani, e dal 56-46 molliamo gli ormeggi, anche per aver speso molto fisicamente.

Alla fine sarà un -26 che è forse troppo, ma ci lascia comunque segnali positivi, anche se il 25/50 finale ai TL può essere ampiamente migliorato.

Prossima partita Sabato pomeriggio al PalaBorsani con la prima in classifica, Gussago

domenica 21 aprile 2013

Under17

Robur Saronno - SBC CASTELLANZA    60-61

Per la quarta volta in stagione affrontiamo la compagine saronnese e, come capitato in altre 2 occasioni, la partita si decide in volata..

La partita inizia subito sui binari d'equilibri, con SBC che riesce a condurre per tutto il primo quarto seppur con margine ristretto (14-15 al 10').
Nel  secondo periodo i nostri ragazzi provano ad allungare, grazie anche a conclusioni "pesanti" e chiudono la frazione sul 27-35.
Nel terzo periodo Saronno ricuce pian piano il gap, SBC è in confusione; i molti errori sia difensivi sia offensivi fanno si che i padroni di casa riescano a chiudere il periodo con un solo  punto di svantaggio (44-45).
L'ultimo periodo vede i nostri ragazzi piazzare un 1-8 che sembra decisivo (45-53), ma ancora una volta caliamo attenzione e concentrazione, e prontamente Saronno rientra in partita.
Si entra nell'ultimo minuto in parità, Saronno trova 2 canestri consecutivi che valgono il+ 4, SBC risponde con 2 punti (60-58) a 30" dal termine; nell'azione successiva, Saronno non trova il canestro che avrebbe chiuso la  partita e lascia 7" ai nostri per segnare la tripla-vittoria allo scadere..

Prestazione sottotono dei nostri under 17: nonostante la vittoria non si può essere soddisfatti del gioco espresso: i troppi errori e la scarsa lucidità non ci hanno permesso di giocare un buon incontro


 Verbano - SBC CASTELLANZA   84-59

Netta sconfitta per la nostra compagine Under 17

La lunga trasferta ci vedeva impegnati a Luino, contro una buona squadra sconfitta all'andata solo dopo un supplementare.

Verbano conduce la partita sin dalle prime battute e coglie meritatamente una larga vittoria.
I nostri ragazzi restano a contatto per i primi 2 quarti, giocati discretamente (21-18 al 10' e 43-36 al 20') prima di uscire completamente di partita.
Si gioca a ritmi elevati, Verbano mette in campo un'ottima difesa che ci costringe a faticare moltissimo in attacco; nel terzo periodo SBC avrebbe anche le occasioni per rientrare, ma le spreca tutte malamente e così Verbano allunga sul 61-49.
L'ultimo periodo è giocato davvero male dai nostri che non riescono ad opporre alcun tipo di resistenza; la reazione sperata non c'è e i padroni di casa dilatano il vantaggio fino al +25 finale.

lunedì 15 aprile 2013

U15 contro Cusano, ad un soffio dalla vittoria

SBC CASTELLANZA - Bk Cusano Milanino  68-71 dopo 2ts
16-9; 28-26; 36-47; 54-54; 62-62; 68-71

Siamo andati vicino alla vittoria e forse la meritavamo ampiamente.

Tre i fattori che ci sono costati la sconfitta:
- il solito quarto da paura in cui perdiamo la testa e finisce 21-8 per gli avversari
- le 10 "bombe" da tre concesse a Cusano
- la percentuale disastrosa sui tiri liberi

TUTTO IL RESTO E' GIOIA... verrebbe da cantare..

Si perché nonostante gli errori, la paura di vincere, i nostri limiti, etc etc, i nostri ragazzi hanno gestito bene 3 tempi, hanno cercato di interpretare la partita come meglio potevano, ma tutto quanto abbiamo messo in campo non è stato sufficiente per darci il sorriso a fine partita.

Peccato, perché nelle ultime partite stiamo giocando alla pari con le avversarie del girone che pur alla nostra portata sono più esperte, ed una vittoria avrebbe fatto molto morale.

Da segnalare questa settimana molte assenze per gite scolastiche e quindi RADDOPPIARE L'IMPEGNO per il prossimo appuntamento di Domenica a Sarezzo.